Chi siamo

La Rete Resco 28 nasce nel 2007 tra diverse scuole di ogni ordine e grado, tutte appartenenti al XX Municipio di Roma. Nel mese di dicembre 2012, dal momento che molti dei dirigenti che avevano firmato il primo accordo erano ormai andati in pensione o si erano trasferiti, e che al loro posto erano subentrati nuovi capi di istituto, si è reso necessario sottoscrivere un nuovo accordo, con cui si rinnovasse la volontà di costituirsi in rete e si ribadissero le ragioni e gli obiettivi di tale operazione.
L’art. 7 del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, prevede la facoltà per le istituzioni scolastiche di promuovere accordi di rete per il raggiungimento delle proprie finalità istituzionali, e precisa che l’accordo può avere ad oggetto attività didattiche, di ricerca, sperimentazione e sviluppo, di formazione e aggiornamento; di amministrazione e contabilità, di acquisto di beni e servizi, di organizzazione e di altre attività coerenti con le attività istituzionali, nonché l’istituzione di laboratori finalizzati, tra l’altro, alla ricerca didattica e alla sperimentazione, alla documentazioni di ricerche, esperienze e informazioni, alla formazione in servizio del personale scolastico; all’orientamento scolastico e professionale. Sulla base di tale disposizione le istituzioni scolastiche che partecipano alla Rete Resco 28 hanno espresso la volontà di collaborare reciprocamente per l’attuazione di iniziative comuni afferenti ai vari ambiti predetti. Tale collaborazione è finalizzata alla migliore realizzazione della funzione della scuola come centro di educazione ed istruzione, nonché come centro di promozione culturale, sociale e civile del territorio; al completamento e miglioramento dell’iter formativo degli alunni; a favorire una comunicazione più intensa e proficua fra i diversi istituti; a stimolare e a realizzare, anche attraverso studi e ricerche, l’accrescimento della qualità dei servizi offerti dalle istituzioni scolastiche.
Le varie scuole della Rete si sono inoltre divise compiti e finalità da perseguire, individuando una serie di settori di intervento e promuovendo il lavoro di gruppo e la presenza di Commissioni, a partire dai propri specifici interessi e identità, e dai percorsi professionali e culturali che le contraddistinguono.

Accordo di Rete
pdf-logo